ICE QUAD CUP 2009

1° prova GARA ANNULLATA

CAUSA AVVERSITA' CLIMATICHE ABBIAMO AVUTO LA REVOCA PER LA MANIFESTAZIONE PREVISTA DOMENICA 21 DICEMBRE A PRAGELATO:
UN' ORDINANZA DELLA PREFETTURA DI TORINO HA ANNULLATO TUTTE LE MANIFESTAZIONI SULLE MONTAGNE DELLA PROVINCIA DI TORINO.
LA DATA E' ANNULLATA,

QUINDI

IL TROFEO PARTIRA' A SAURIS IL 4/5 GENNAIO


comunicato ufficiale
FUN OFF ROAD
www.funoffroad.com

.
Segnaliamo che l'organizzazione eventi
FUN OFF ROAD
mette a disposizione dei suoi team partecipanti una pagina del sito internet www.funoffroad.com dedicata a loro.
Vedi esempio http://www.funoffroad.com/team_garpez.html http://www.funoffroad.com/team_sniper.html ecc....
Si chiede ai team partecipanti di inviare un foglio con inserito tutto in file JPEG , il tutto deve essere spedito via email a info@funoffroad.com.
Questo è un servizio per evidenziare tutti i team e piloti presenti nelle sette categorie di trofeo FUN OFF ROAD.
Domenica 4 e lunedi 5 gennaio 2009 sulla salita del Sauris a Udine avrà luogo la prima prova del Trofeo Nazionale su neve e ghiaccio per Quadricicli – ATV:
" ICE QUAD CUP 2009 " Il circuito di Sauris, aprirà le sue porte ai protagonisti sabato 3 gennaio 2009. Gli equipaggi che raggiungeranno la location sin da Sabato, potranno sfruttare la giornata per espletare le verifiche tecniche, di licenza e amministrative e l’allestimento dei propri Paddock.
La gara vera e propria, adotterà il collaudato format di una due giorni.
5 salite di giorno + una di notte per entrambi i giorni.
Totale circa 75km.
Un occasione da non perdere per tutti gli amanti dei circuiti on-ice.
Ricordiamo che il pubblico, oltre a godere di uno spettacolo unico, parteciperà alla estrazione di ogni gara e i più fortunati potranno salire a bordo di quad messi a disposizione dagli sponsor per provare l'ebrezza della guida su ghiaccio, al fianco dei protagonisti dell’ICE QUAD CUP 2009, e vivere due giri di pista.

info località Sauris
http://www.sauris.com/
PRAGELATO 25 gennaio 2009

Si è conclusa questa giornata di sport a motori e ghiaccio, tutto alla perfezione, ghiaccio puro ricoperto da uno strato di neve fresca caduta nella notte di venerdì su sabato, oltre 20 cm, ma il buon Adriano Priotti, propietario della pista ghiaccio di Pragelato (TO), ha tirato la pista a lucido, le abbondanti nevicate delle settimane passate hanno creato uno scenario unico. Bianco da tutte le parti, sponde bordo pista alte 2-3 metri, giornata assolata, un cielo blu come solo gli inverni possono dare, senza una nuvola. La temperatura è stata di 1-2 gradi sotto lo zero termico, quindi tutto perfetto. 22 sono stati gli equipaggi accorsi da mezza Italia, tanti Team a rappresentare tutte i marchi costruttori di quad. Si sono dati battaglia per 2 ore su questo stupendo tracciato dando spettacolo e caricando i numerosi spettatori con le loro derapate, 3 sono stati i cambi obbligatori durante le 2 ore, si perchè questa è stata una endurance, la quale fà parte del trofeo Ice quad 2009. Correttezza e sportività in pista e fuori pista. Meglio di così noi della FUN OFF ROAD non potevamo sperare. Un plauso và alla coppia vincitrice dell'assoluta e categoria a marce, per il team Quaddy, i Ventura, padre e figlio, Cico è stato bravissimo ma ha impressionato il sorprendente figlio Amerigo che è stato all'altezza del padre e forse meglio. SORPRENDENTE. Nella categoria M2 vince la coppia Ioli Gian-Versaci Loris del team Grop, mentre nella M1 vince per il team Cozzi la coppia Rigamonti Roberto-Ariotti Stefano.Nella stessa giornata 5 miniquad a marce(Abbà Luca, Barrera, Sciolfi Chiara, Sciolfi Davide, Laretto Stefano) hanno tastato per la prima volta il ghiaccio, infatti era riservata per loro 3 sessioni di prove nelle quali si sono divertiti ma sopratutto hanno imparato a guidare su ghiaccio. Un ringraziamento al Comune di Pragelato (TO), alla Polizia Municipale, alla Croce Verde di Perosa, e un ringraziamento particolare all'dottor Bertola.

Ufficio stampa FUN OFF ROAD



Alcuni momenti della gara

http://www.funoffroad.com/foto%20pragelato/album/index.html


Classifica

http://www.funoffroad.com/images/p054_1_00.jpg
Bellissimo ilVIDEO GARA PRAGELATO Razzer

Confermata
3° prova di Livigno (so)
del
1 febbraio 2009
penultima tappa di questo trofeo,
vi aspettiamo numerosi e con tanta voglia di divertirvi nel controllare il vostro quad in derapate all'estremo.
Quindi appuntamento a livigno presso il CIRCUITO GHIACCIATO "Mottini Bruno"
lunghezza del tracciato 1300 metri larghezza 14-22 metri
Località Lago del Gallo - Livigno,
per informazioni e iscrizioni

www.funoffroad.com
o
info@funoffroad.com

programma della giornata prevede

la chiusura delle iscrizioni,
alle ore 9,30
a seguire
breafing con i piloti,
prove libere e crono alle 10,00 .
gara di 2 ore alle ore 11,30
premiazioni alle ore 14,00



--------------------------------

LOCANDINA LIVIGNO
Inserito il logo di RIDERFORUM Big Grin
In anteprima questo filmato girato oggi 31 gennaio 2009 a Livigno per far conoscere la pista.
VIDEO
Resoconto gara ICE QUAD CUP 2009
1 febbraio 2009 Livigno

1°febbraio 2009 . terza tappa del trofeo Ice quad 2009, by Fun Off Road, temperature glaciali il sabato mentre preparavamo la pista, il termometro segnava -17 gradi con un cielo limpido e un sole accecante rifletteva tutta la sua luminosità sulla neve che si è posata su tutto il territorio livignese nei giorni scorsi. La domenica con una cupola di nuvole e con temperature sempre sotto ai 10 gradi centigradi si sono presentate solo 4 coppie. Saranno loro che il 22 febbraio si contenderanno il trofeo “ICE QUAD 2009” a Pragelato (TO). La pista gestita dall’amico Corrado Cusini è stata fantastica, divertente e molto guidata e in totale sicurezza, avrebbe potuto ospitare anche 30 coppie tutte insieme. Bellissima. Ma torniamo a parlare della gara, già dalle prove il team comensoli conquista il miglior tempo girando in 54 sec e 878 centesimi con alla guida sul giallo ds 450 can am il titolare dell’omonimo team, appunto Comensoli Claudio in coppia con Bruzzese Criatian fanno letteralmente volare il loro quad e rifilano ben 2,1 sec alla coppia formata da Torraco – Mazzola su Polaris Outlaw 525, mentre in terza posizione per il Team Grola sono i piloti Arcangeli – della Matera.
La gara sempre della durata di 2 ore vede alla fine premiare la coppia portacolori Can Am, seconda piazza per team TRT con appunto gli alfieri Torraco – Mazzola, terzi Arcangeli – Della Matera entrambe queste coppie su Polaris Outlaw 525, quest’ultimi appartenenti al taem Grola.
Unico partecipante alla categoria mono Versaci Loris che come le precedenti tappe dove aveva avversari aveva comunque vinto, ed ora allunga in classifica, portacolori del Team Grop il torinese ha affrontato la gara a bordo di un Yamaha Grizzly 660.
Sperando di poter disputare anche il prossimo anno una manifestazione in quei di Livigno e sicuri che parteciperanno più concorrenti diamo appuntamento al 22 febbraio a Pragelato per la finalissima, dove la battaglia sarà per le marce dove la classifica assoluta vede appaiati la coppia del team TRT e la coppia del team Comensoli, quindi confronto tra Can Am e Polaris, con magari qualche sorpresa potrà venire dalle Yamaha del team Quaddy.


Sono ON-LINE

Le FOTO

http://www.funoffroad.com/photogallery.html

Il VIDEO

http://www.funoffroad.com/video.html

Ringraziamo la
http://www.funoffroad.com
che come sempre si dimostra il TOP delle organizzazioni di QUAD da competizione.

Tutto confermato per il 22 febbraio 2009 per l'ultima prova del trofeo.
programma di giornata
http://www.funoffroad.it/programma_giornata.html
tutti i piloti del trofeo
http://www.funoffroad.it/clas...le_ice_quad_2009html
Per alloggiare e per la
GRANDE ABBUFFATA sabato sera
http://www.funoffroad.it/dove_dormire.html

Mi raccomando , al via ...... SCATENATE L'INFERNO Big Grin
COMUNICATO STAMPA FUNOFFROAD

Se la giornata di ieri, domenica 22 febbraio, fosse una ciambella, allora potremmo dire che è riuscita certamente col buco. Il Touquet in concomitanza con la gara, ha tolto qualche sicuro protagonista, ma di certo quella di Pragelato è stata una manifestazione stupenda, per un numero di motivi bello spesso.

Partiamo dai vincitori: Gianni Milano e Andrea Sapino. Se il secondo è un profondo conoscitore dello sliding e del ghiaccio e non è nuovo a partecipazioni e vittorie in quel di Pragelato, per il suo compagno di squadra si è trattato di un debutto. Un debutto col botto, diremmo noi, visto il risultato finale. Gianni Milano e Andrea Sapino hanno fatto una corsa molto accorta, senza errori e senza mai forzare più del dovuto: ritmo e sensibilità hanno fatto il resto. In pista hanno corso con estrema accortezza e sembravano avere un passo più lento rispetto a tanti avversari "esagitati". Ma si sa che sul ghiaccio, non sempre forzare paga, anzi, e alla fine l'assenza di errori e il ritmo costante hanno pagato eccome. Particolare simpatico a margine: venti metri prima della fine, la benzina del TRX 700 si esaurisce e il traguardo viene tagliato in folle, d'inerzia, a motore spento... Quello che si dice un "finale thrilling!".

E' giusto dire che ad inizio gara è venuto a mancare quello che avrebbe potuto esserne il dominatore, ovvero il binomio Torraco-Mazzola. Autori del miglior tempo in prova, i due sono partiti secchi, mettendo a frutto l'esperienza maturata in questi ultimi due anni di gare. Giunti secondi la volta scorsa dietro alla famiglia Ventura, Torraco e Mazzola sono la coppia che più è migliorata, tecnicamente parlando, nelle manifestazioni sul ghiaccio. Probabilmente il primo premio sarebbe andato a loro, ma ci si è messa di mezzo la sfortuna: motore rotto dopo pochi giri e sogno infranto.

Secondo gradino del podio per i "duetempisti" Pirazzoli e Croveri, sempre molto a loro agio a bordo del Banshee 350 sul ghiaccio. Uno spettacolo sentire questa "zanzara" dire ancora la sua in mezzo a tanti quattro-tempi!

Per Comensoli e Bruzzese si è trattato quindi di una passeggiata, in ottica campionato e il terzo posto al termine e lì a mostrare tutta la velocità, la costanza di rendimento e l'agonismo impiegati in questo trofeo. Il giallo DS 450 è stato per tutta la stagione invernale il quad più costante e il premio finale è la giusta ricompensa per l'impegno profuso.

Lo stesso discorso fatto per Comensoli-Bruzzese si può dire per Ioli-Versaci: con uno Scrambler vissuto come nessun altro mezzo in gara, il duo del Grop Team ha portato a casa il risultato a pieni voti nella categoria M2, così come anche Rigamonti-Ariotti, vincitori della classe M1 e primi in campionato.

In questa occasione si è girato al contrario, una variante molto gradita da tutti. Inoltre la Direzione Gara, di comune accordo con i titolari della pista, ha colto l'occasione per inserire una chicane di rallentamento sul rettilineo di raccordo. Oltre a raggiungere lo scopo prefissato, la variante ha dato un po' più di componente tecnica alla pista, contribuendo ad amentare il divertimento di tutti. Il "caldo" non ha permesso al manto ghiacciato di restare intonso per tutto il tempo della gara, creando qua e là buche e canali che non hanno messo a repentaglio la sicurezza della pista ma hanno, anzi, introdotto un po' di tecnica in più per via della scelta della giusta traiettoria.

Connotata da una generale sportività in pista e fuori, la giornata è stata veramente eccelsa sotto tutti i punti di vista. Il trofeo Ice si chiude quindi in bellezza, con un finale soddisfacente per piloti e organizzatori e un generale buonumore che speriamo possa essere di ottimo auspicio per la stagione entrante. I riflettori si spostano ora sui trofei Racing, Endurance, Elite e Hard Race, che vedranno i migliori atleti nazionali sfidarsi sulla terra di tutta Italia.

Per le gare sul ghiaccio è tutto... Arrivederci al prossimo anno!

Ufficio Stampa FUN OFF ROAD.


----------------------------------------------

Per le foto e il video sono in fase di montaggio.

Troverete presto i link nel sito www.funoffroad.it

FUNOFFROAD

Da parte mia un ringraziamento doveroso per Marco Magnetti e il suo staff, il quali si sono prodigati moltissimo per portare un trofeo ghiaccio quad in ITALIA.

GRAZIE FUNOFFROAD !!!!!!!!

.

Add Reply

Likes (0)
×
×
×
×